Il legno lamellare è un modo nuovo di usare un materiale antico quanto la storia abitativa dell’uomo.


L’ impiego del legno lamellare, come materiale ed elemento strutturale, trova sempre più spazio e credito nel settore costruttivo offrendo possibilità alternative e concorrenziali, soprattutto nel settore  di strutture a grandi luci e dimensioni e in quello della ristrutturazione.


La novità tecnologica di questo materiale è di essere ottenuto mediante l’incollaggio di assi ( lamelle ) di legno di limitata larghezza e lunghezza, in modo da formare elementi strutturali ad ampia flessibilità compositiva e formale, non disgiunta da una certa validità estetica.


Ulteriori vantaggi derivano dalla possibilità di una prefabbricazione che consente di ottenere un materiale con caratteristiche di omogeneità ed uniformità di resistenza superiore alla corrispondente essenza legnosa, nonché un migliore sfruttamento della materia prima (il legno) con minore scarto di materiale, che diventa sempre più raro e costoso sul mercato mondiale.